Fratelli diversi

A 20 anni dalla scomparsa di Davide Ancilotto, Vincenzo Esposito ricorda il ragazzo di Mestre cresciuto sotto la retina della Caserta più forte di sempre. Da lì a Pistoia, Anci portò la Madigan in Europa

di Elisa Pacini

Per molti la stagione 1995-96 a Pistoia è stata la migliore della breve carriera di Davide Ancilotto. Questione di opinioni, pareri, modi di intendere il basket che, a 20 anni da quel maledetto 24 agosto 1997, quando la tragica ed improvvisa notizia della sua scomparsa scosse la pallacanestro italiana e non solo, lasciano soprattutto il campo all’emozione per il ricordo indelebile che quel ragazzone sorridente ha lasciato a Pistoia, come in tutte le città che ha vissuto da giocatore.

>CONTINUA A LEGGERE SU PISTOIA SPORT<

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...